Manovra, emendamento unico su indicizzazione pensioni e Imu prima casa

giovedì 8 dicembre 2011 11:48
 

ROMA, 8 dicembre (Reuters) - Le modifiche alla manovra saranno con tutta probabilità contenute in un emendamento unico a firma dei relatori o del governo. I capitoli centrali restano l'ampliamento della platea di pensionati esclusi dal blocco dell'adeguamento all'inflazione e un innalzamento della franchigia di 200 euro prevista per l'Imu sulla prima casa, la nuova Ici.

Il relatore del Pdl, Maurizio Leo, si spinge oltre e ipotizza "uno slittamento di un anno", al 2013, del prelievo sulla prima casa, che da solo assicura 3,8 miliardi.

"Considero prioritario ridimensionare il blocco dell'indicizzazione", ha ribadito il relatore del Pdl Pierpaolo Baretta.

La manovra sospende per i prossimi due anni l'adeguamento all'inflazione delle pensioni superiori al doppio del minimo Inps, poco meno di 1.000 euro.

L'ipotesi su cui governo e partiti politici si stanno confrontando riguarda la possibilità di alzare la soglia di esclusione a tre volte il minimo, circa 1.400 euro. Baretta riferisce che un intervento di questo genere avrebbe effetti rilevanti, visto che la copertura necessaria ammonterebbe "a circa 2 miliardi" nei due anni, secondo una prima analisi della Ragioneria generale dello Stato.

Pdl e Pd sono molto sensibili al problema, perché le due misure della manovra rischiano di far aumentare il numero di famiglie povere, come ha sottolineato ieri il presidente dell'Istat Enrico Giovannini.

Altro capitolo riguarda l'Ace, il regime fiscale di favore sulla remunerazione del capitale investito dagli azionisti. Leo chiede di "valutare l'opportunità di estendere i meccanismi agevolativi anche alle imprese di minore dimensione e per le imprese agricole".

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia