Banco Popolare, proposta aumento azioni solo per conversione bond

martedì 6 dicembre 2011 20:05
 

MILANO, 6 dicembre (Reuters) - L'assemblea degli obbligazionisti di Banco Popolare convocata per il prossimo 16 dicembre, in prima convocazione, è chiamata ad approvare l'aumento delle azioni utilizzabili unicamente per la conversione del bond soft mandatory o dell'eventuale riscatto anticipato.

Lo precisa una nota dell'istituto in seguito alle richieste di chiarimenti provenienti da alcuni investitori in merito all'assemblea.

"Ne consegue che il rimborso a scadenza potrà essere soddisfatto, ai termini del Regolamento, utilizzando in tutto o in parte le azioni originariamente previste (n. 276.774.021) e/o, in tutto o in parte, per cassa", dice la nota.

Dopo il via libera degli azionisti nell'assemblea del 26 novembre l'istituto deve ottenere anche il semaforo verde degli obbligazionisti per incrementare fino a 1,5 milioni le azioni da emettere a servizio del prestito obbligazionario 'Banco Popolare 2010/2014 4,75% convertibile con facoltà di rimborso in azioni', incremento necessario per tenere conto delle attuali quotazioni di mercato del titolo.

Con la modifica proposta, il soft mandatory da un miliardo potrà contribuire al rafforzamento patrimoniale con 100 punti base sul Core Tier 1 avvicinando l'obiettivo del 9% indicato dall'Eba.

La banca, come ha ricordato stamani l'AD Pier Francesco Saviotti al Sole 24 Ore, non intende tuttavia convertire il bond puntando ad un suo riconoscimento da parte dell'Autorità come capitale anche senza conversione.

"Se arriva l'approvazione dell'assemblea dei bondholder, chiederò ai regolatori di considerare il soft mandatory come contingent capital da utilizzare obbigatoriamente nel caso in cui il Banco Popolare non dovesse rispettare livelli minimi di patrimonio", ha spiegato Saviotti al Sole 24 Ore.

"Non abbiamo alcuna intenzione di convertrie il bond, che comunque resta un'opzione disponibile nel caso in cui non ci siano valide alternative. Ma sono fiducioso che la nostra ragionevole richiesta possa essere accolta", ha aggiunto.

Nell'eventualità che l'assemblea bocciasse la proposta di aumento delle azioni, alla banca non converrebbe convertire il bond in quanto porterbbe un beneficio al Core Tier 1 solamente 25/26 punti base. In questo caso l'AD ha detto che bisognerà trovare altre strade.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia