Manovra, da imposta su titoli 3,01 mld da 2013 in termini di competenza

martedì 6 dicembre 2011 18:13
 

(Aggiunge mld nel titolo)

ROMA, 6 dicembre (Reuters) - Il prelievo proporzionale sulle attività finanziarie produce un incremento di gettito che il ministero dell'Economia valuta in termini di competenza pari a 1,982 miliardi di euro nel 2012 e 3,018 miliardi a partire dal 2013.

La manovra modifica l'attuale imposta di bollo sulle attività soggette a deposito titoli introducendo un'imposizione su base proporzionale pari allo 0,1% per il 2012 e allo 0,15% dal 2013, con un importo minimo pari a 34,2 e massimo pari a 1.200 euro.

Da fonte Banca d'Italia, la relazione tecnica alla manovra spiega che nel 2010 l'ammontare dei patrimoni detenuti all'interno dei conti di deposito e degli altri strumenti finanziari è di circa 1.900 miliardi di euro.

In termini di cassa, la stima di gettito tiene conto dell'effetto prodotto da un acconto pari al 50% per il primo anno e del 95% per gli anni successivi. In questo caso il gettito in più ammonta a 1,043 miliardi nel 2012, 921,4 milioni nel 2013 e 493 milioni dal 2013.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia