Manovra, da tassa straordinaria su scudo 2,190 mld in 2012 e 2013

martedì 6 dicembre 2011 17:24
 

ROMA, 6 dicembre (Reuters) - L'imposta dell'1,5% sulle somme condonate con le quattro edizioni dello scudo fiscale porterà allo Stato 2,190 miliardi, cioè 1,095 miliardi sia nel 2012 sia nel 2013.

Lo si legge nella relazione tecnica alla manovra.

Il documento chiarisce che l'imposta è dovuta "anche per le attività attualmente dismesse o che sono state prelevate (in tutto o in parte) dal rapporto di deposito, amministrazione o gestione acceso per effetto della procedura di emersione".

La relazione tecnica ricorda che le attività emerse con le varie sanatorie, due a cavallo di 2001-2001 e altre due tra 2009 e 2010, ammontano a circa 182,5 miliardi di euro.

Applicando l'aliquota prevista dell'1,5% e considerando prudenzialmente una riduzione del gettito potenziale del 20% per tenere conto di soggetti nei cui confronti la tassa potrebbe non trovare applicazione, il governo "stima un gettito complessivo di 2.190 milioni di euro" nei due anni, dice la relazione tecnica.

(Redazione Roma, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 06 85224393, Reuters Messaging: giuseppe.fonte.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia