PUNTO 1- Italia deve agire per proprio interesse - Schaeuble

martedì 6 dicembre 2011 12:28
 

(Aggiunge in testa dichiarazioni su Italia)

VIENNA, 6 dicembre (Reuters) - L'Italia deve mettere a posto i conti pubblici non perché glielo dice la Commissione europea o la Germania, ma per il suo stesso interesse.

Lo ha detto il ministro delle Finanze Wolfgang Schaeuble nel corso di un evento a Vienna durante il quale ha sottolineato, in vista del vertice europeo di questa settimana, che qualsiasi cambiamento del trattato Ue finalizzato al ritorno della fiducia sull'economia della regione dovrebbe essere applicato in fretta.

"I capi di stato e di governo faranno venerdì quanto necessario - tutto quello che hanno promesso - per fare le scelte necessarie e riportare passo dopo passo la fiducia nelle finanze dell'Unione europea", ha detto il ministro in un incontro a Vienna. Alla domanda su cosa ritenga necessario, Schaeuble ha risposto che i cambiamenti proposti sui trattati devono essere adottati il più velocemente possibile una volta trovato l'accordo.

Il ministro tedesco ha ribadito che per superare la crisi ogni paese della zona euro deve fare i propri compiti a casa e che l'indipendenza della Bce è cruciale.

Il "passo più importante", ha continuato, è il rispetto delle regole su deficit e debito mentre "è molto pericoloso" pensare che l'Europa possa adottare l'approccio degli Usa per affrontare la crisi. "Il summit Ue deciderà le iniziative per riportare la fiducia dei mercati", ha aggiunto.

S&P ha minacciato di tagliare il rating su 15 paesi europei, inclusa la Germania, se i leader Ue non riusciranno venerdì ad accordarsi su un ampio piano per risolvere la crisi del debito della regione.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia