Summit Ue e manovra porteranno Bce a rivedere politica in indipendenza-Monti

lunedì 5 dicembre 2011 15:05
 

ROMA, 5 dicembre (Reuters) - Le decisioni che saranno adottate dal prossimo Consiglio europeo dell'8 e 9 dicembre, insieme con la manovra varata dall'Italia, porterà la Bce a rivedere le sue politiche, decisione che la banca centrale valuterà in piena indipendenza.

Lo ha detto il presidente del Consiglio Mario Monti a margine dell'incontro di stamani con i giornalisti della stampa estera.

Il premier ha aggiunto che la Commissione Ue dovrebbe avere sulla vigilanza dei bilanci gli stessi poteri che ha sulla concorrenza.

"Il Consiglio europeo fornirà indicazioni decisive su come combinare i diversi ingredienti necessari a riportare di nuovo il sereno nella zona euro, che può ben comprendere anche un misto di modifica dei trattati, se necessario", ha detto Monti.

"Comunichiamo meglio ai mercati che c'è già, specialmente sotto la nuova governance europea, un rafforzamento del sistema esistente oltre, naturalmente, a un incremento delle risorse del fondo salva stati, e a quale sia il ruolo del Fondo monetario in questo contesto".

"Penso che l'insieme di questi fattori, incluse le misure adottate dall'Italia - dal mio governo ieri - indurrà la Bce a riconsiderare, nella sua piena indipendenza, le sue politiche future", ha spiegato Monti.

(Philip Pullella)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia