Monti stringe su manovra da 20 mld, sale età pensionamento

domenica 4 dicembre 2011 12:44
 

* Da attuazione delega fiscale governo altri 4 mld

* Pensioni, requisito sale 42 anni per uomini, 41 per donne

* Età vecchiaia donne a 66 anni in 2018, uomini da subito

* Prima defiscalizzazione Irap su costo lavoro per imprese

di Giuseppe Fonte

ROMA, 4 dicembre (Reuters) - Mario Monti ha tenuto stamane una serie di incontri con sindacati e imprese con l'intento di accelerare i tempi di approvazione della manovra da 20 miliardi di euro che potrebbe essere varata dal governo anche nel pomeriggio di oggi.

Il presidente del Consiglio ha fatto sapere che le misure necessarie per blindare il pareggio di bilancio nel 2013 e rilanciare la crescita valgono "20 miliardi al lordo della delega fiscale", secondo quanto hanno riferito diversi partecipanti alla riunione.

Suscita già le critiche dei sindacati l'intervento sulla previdenza, che non si limiterà a introdurre il sistema di calcolo contributivo per tutti i versamenti a partire dal prossimo anno, secondo il meccanismo "pro rata".

L'adeguamento delle pensioni all'inflazione sarà confermato solo per gli assegni fino a 486 euro: rivalutazione parziale per le pensioni tra 486 euro e 936 euro e congelamento totale per gli assegni di importo superiore a quest'ultima soglia.   Continua...