Btp in rialzo su attese vertice Ue, spread a minimi da un mese

venerdì 2 dicembre 2011 12:33
 

 MILANO, 2 dicembre (Reuters) - Ancora in rialzo questa
mattina i Btp, mentre sembrano consolidarsi le speranze di un
avvicinamento della politica europea a un accordo complessivo
per il superamento della crisi del debito.	
 "Prosegue il movimento rialzista dei Btp, il clima positivo
è stato innescato nei giorni scorsi dall'annuncio degli
interventi congiunti delle banche centrali e viene alimentato
dalle speranze per il vertice europeo della settimana prossima e
dalle aperture fatte da Draghi", spiega il trader di una banca
italiana.	
 In un mercato contrassegnato da un sensibile ritorno
dell'appetito per il rischio e dalle conseguenti ricoperture sul
debito di Italia e Spagna, in vista del Consiglio europeo del 9
dicembre, lo spread tra Btp e Bund decennali continua a
scendere, portandosi sotto quota 450 pb, ai minimi da quasi un
mese.	
 A fine mattina lo spread, su piattaforma Tradeweb, tratta in
area 437 punti base contro i 463 della chiusura di ieri.	
 Sempre in mattinata, si è riportato sotto quota 6%, per la
prima volta dallo scorso 14 novembre, il rendimento sul Btp a
due anni, che solo ieri mattina trattava ancora sopra il 7%. E
sulle altre scadenze principali della curva italiana, i
rendimenti consolidano le posizioni sotto il 7%, superato al
ribasso nella seduta di ieri. 	
 "La pendenza della curva ricomincia ad assomigliare a
qualcosa di più normale, malgrado tassi in assoluto ancora alti"
prosegue il trader. "Certo il movimento di questi giorni è stato
molto forte e ora siamo su livelli interessanti, che non si
vedevano da metà novembre: considerando anche che siamo al
venerdì, qualche alleggerimento nel pomeriggio ci potrebbe
stare".	
 Ieri il presidente francese Nicolas Sarkozy ha annunciaro
che incontrerà lunedì il cancelliere tedesco Angela Markel per
delineare una serie di proposte comuni per l'imminente summit
europeo, mentre il numero uno della Bce Mario Draghi ha lasciato
intendere che da Francoforte potrebbero arrivare la settimana
prossima nuove misure a sostengo della liquidità.	
 "C'è la possibilità di rimanere delusi, ma sembra anche che
ci sia una più profonda comprensione da parte della politica
della severità dei problemi" spiega la strategist di Evolution
Securtities Elisabeth Afseth. "Ogni cambiamento dei trattati
(europei) richiederà grosse trattative, per cui anche se c'è un
accordo generale, sarà comunque un processo piuttosto lungo".	
 	
============================ 12,30 =============================	
 FUTURES BUND DICEMBRE    134,81   (-0,07)         	
 FUTURES BTP DICEMBRE      94,40   (+1,33)          	
 BTP 2 ANNI  (NOV 13)  93,65   (+1,07)  5,914%	
 BTP 10 ANNI (SET 21) 88,13   (+1,53)  6,509% 	
 BTP 30 ANNI (SET 40) 77,54   (+0,71)  6,900% 	
========================  SPREAD (PB)===========================	
                                             ULTIMA CHIUSURA 	
TREASURY/BUND 10 ANNI     1,7             4,6	
BTP/BUND 2 ANNI           561             620	
BTP/BUND 10 ANNI        437             463	
livelli minimo/massimo              434,9-452,3     452,4-488,0	
BTP/BUND 30 ANNI        414             419	
SPREAD BTP 10/2 ANNI                     59,5            23,4 	
SPREAD BTP 30/10 ANNI                    39,1            23,5   	
================================================================	
 	
 (Giulio Piovaccari)	
 
 Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia