PUNTO 1-Fmi,no contatti Italia su aiuti,tempi missione da definire

giovedì 1 dicembre 2011 17:39
 

(Aggiunge altre dichiarazioni)

WASHINGTON, 1 dicembre (Reuters) - Non ci sono assolutamente negoziati tra l'Italia e il Fondo monetario internazionale riguardo un qualche tipo di sostegno finanziario.

Lo ribadisce oggi un portavoce dell'Fmi, aggiungendo che i tempi della missione di 'fiscal monitoring' di Washington in Italia sono ancora da definire in dettaglio perché dipendono dalle importanti scadenze che il governo italiano affronta nei prossimi giorni.

"Il Fondo monetario internazionale non sta avendo alcuna discussione con l'Italia su una qualsiasi forma di finanziamento", ha detto oggi Gerry Rice, direttore ad interim dell'ufficio stampa del Fondo. "Con enfasi dico nessuna discussione", ha ripetuto il portavoce a una domanda su possibili contatti informali tra Roma e Washington riguardo a un sostegno finanziario.

"I tempi della missione in Italia dipendono dalle prossime scadenze che il governo affronta... non c'è ancora una data per l'inizio", ha detto Rice riferendosi, invece all'inizio del monitoraggio fiscale che funzionari del Fondo condurranno in Italia nelle prossime settimane.

"Come riferito, il premier italiano ha incontrato ieri il direttore del dipartimento Fmi per l'Europa Reza Moghadam a margine dell'Ecofin e hanno iniziato a discutere le modalità del monitoring del Fondo che l'Italia ha richiesto a Cannes. Monti ha indicato che ci sono scadenze importanti che stanno arrivano per il governo italiano - lunedì il premier porterà la proposta (di manovra) al governo - e... questo elemento è preso in considerazione nel pianificare della missione, quindi non ho una data sulla missione", ha spiegato Rice.

Sulle modalità della missione il portavoce ha spiegato che si tratta di "un'iniziativa che fa parte della sorveglianza rafforzata e del lavoro di monitoraggio che punta a sostenere gli importanti sforzi assunti dal governo italiano".

"Ci aspettiamo che questa missione sarà strutturata seguendo le linee della nostra sorveglianza consueta - article IV - un team di esperti incontrerà le autorità per valutare l'economia italiana e gli obiettivi del governo". I viaggi della missione del Fondo in Italia avranno cadenza trimestrale.

Rice ha poi detto di non sapere di alcuna richiesta presentata da un paese azionista del Fondo per accedere a una qualche linea di liquidità e non ha voluto fornire elementi su eventuali discussioni tra le autorità europee e il Fondo su modalità per un'eventuale cooperazione finanziaria per aumentare le risorse del fondo salva-stati Efsf.   Continua...