PUNTO 1 - Rischi economia sono aumentati ancora - Draghi (Bce)

giovedì 1 dicembre 2011 15:35
 

(Riscrive, aggiunge dettagli, reazione mercati)

* Obiettivo stabilità prezzi in entrambe direzioni

* Rischi al ribasso per economia sono aumentati

* Pressioni su governi per regole fiscali più rigide

BRUXELLES, 1 dicembre (Reuters) - Il neo-presidente della Banca Centrale Europea, Mario Draghi ha dichiarato stamane di essere pronto a intraprendere nuove azioni per fare fronte alla crisi del debito della zona euro, aggiungendo che i rischi per l'economia sono aumentati e i vincoli del settore bancario non fanno ben sperare per i prossimi mesi.

Sottolineando l'iniziativa intrapresa ieri dalla Bce e dalle altre banche centrali per fornire liquidità in dollari, Draghi - in carica all'istituto centrale da un mese - ha detto che la banca punta a contenere l'inflazione entro l'obiettivo poco sotto il 2%.

I mercati hanno interpretato l'allarme sui rischi al ribasso per l'economia come prodromo di un secondo taglio dei tassi di interesse in occasione dell'incontro della Bce la prossima settimana, portando l'euro ai minimi di seduta.

"La politica monetaria della Bce è costantemente guidata dall'obiettivo di mantenere la stabilità dei prezzi nell'area euro nel medio termine - e questo si applica in entrambe le direzioni", ha affermato Draghi parlando al Parlamento europeo.

"I rischi al ribasso per le prospettive economiche sono aumentati".   Continua...