Fitch, possibile difficoltà funding per imprese Italia e Spagna

giovedì 1 dicembre 2011 14:21
 

1 dicembre (Reuters) - In un caso di stress di mancanza di mercato o accesso alle banche, le aziende italiane e spagnole si troverranno di fronte a difficili impegni di funding entro la fine del 2013, dice l'agenzia di rating Ficht facendo riferimento alle aziende che ha nel suo portafoglio.

Inoltre, il portafoglio spagnolo in particolare ha complessivamente bassi livelli di liquidità rispetto alle scadenze del debito aggregato, anche se le posizioni individuali variano.

Di conseguenza, la necessità di accedere al mercato dei capitali per queste imprese per rinnovare le linee esistenti è più importante rispetto ad altri paesi.

Utilizzando un caso di stress che contempli il fatto di non poter ricorrere al mercato dei capitali, ma di poter solo far affidamento alle linee bancarie esistenti e alla prevista generazione di casa interna, lo studio di Ficht (Liquidity Study 2011) mostra che i portafogli di aziende italiane e spagnole dei settori utility ed energia sono i più vulnerabili.

Particolarmente forte per i portafogli di questi due paesi è il rischio di contagio dalle tensioni che stanno vivendo i loro rispettivi governi. Recentemente l'accesso al mercato dei capitali è stato più consistente per le imprese che per le istituzioni finanziarie, ma le imprese dei paesi periferici dell'eurozona non sono stati risparmiati da significativi movimenti avversi sui prezzi, nonostante l'assenza di collegamento diretto, secondo Fitch.

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129504, Reuters messaging: gabriella.bruschi.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia