Pensioni, non colpire chi ha svolto 40 anni di servizio effettivo-Idv

giovedì 1 dicembre 2011 14:04
 

ROMA, 1 dicembre (Reuters) - La riforma delle pensioni annunciata dal governo non dovrà colpire chi ha svolto 40 anni di servizio effettivo e non figurativo, secondo il leader dell'Italia dei valori (Idv) Antonio Di Pietro.

"Prima di criticare bisogna vedere i provvedimenti del governo Monti. E' certo, però, che i lavoratori che hanno pagato per quarant'anni i contributi hanno diritto alla pensione indipendentemente dall'età anagrafica", scrive Di Pietro sul suo profilo Facebook.

"A pagare i conti devono essere coloro che non lo hanno mai fatto e non gli onesti lavoratori che hanno svolto quarant'anni di servizio effettivo e non figurativo".

Indiscrezioni giornalistiche dicono che tra le ipotesi allo studio del nuovo governo appare, tra le altre cose, la cancellazione delle pensioni di anzianità anche con i 40 anni di contributi, e un innalzamento a 100 delle quote conteggiando versamenti ed età.

Il ministro del Welfare Elsa Fornero ha detto oggi a Bruxelles che il governo annuncerà entro pochi giorni una riforma delle pensioni incisiva ma equa. Il ministro non ha aggiunto dettagli.

(Redazione Roma, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 06 85224210, Reuters Messaging: giselda.vagnoni.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia