Pareggio bilancio, voto Camera prova volontà risanare conti - Monti

giovedì 1 dicembre 2011 12:50
 

ROMA, 1 dicembre (Reuters) - Mario Monti esprime soddisfazione per il via libera di Montecitorio al disegno di legge costituzionale sul pareggio di bilancio, voto che "testimonia la ferma volontà del Parlamento e di tutto il Paese nel proseguire sulla strada del risanamento strutturale della finanza pubblica".

"La comune volontà dei Paesi dell'Unione e delle istituzioni comunitarie di garantire durevolmente con norme costituzionali il consolidamento delle finanze pubbliche è un elemento decisivo per il superamento dell'attuale, difficile, crisi finanziaria che attanaglia l'Europa", dice il presidente del Consiglio in una nota diffusa da Palazzo Chigi.

Analoga soddisfazione arriva dal presidente della Camera Gianfranco Fini, per il quale il voto di ieri "rafforza la credibilità dell'Italia dinanzi ai mercati e alle istituzioni internazionali".

Il disegno di legge vincola lo Stato al rispetto dell'equilibrio tra le entrate e le spese del bilancio, ma introduce numerose deroghe in presenza di "fasi avverse" del ciclo economico, eventi eccezionali e crisi finanziarie.

Ancora molto lungo il percorso parlamentare del provvedimento, che modifica la Costituzione e quindi richiederà quattro approvazioni sullo stesso testo, due alla Camera e due al Senato.

(Redazione Roma, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 06 85224393, Reuters Messaging: giuseppe.fonte.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Pareggio bilancio, voto Camera prova volontà risanare conti - Monti | Mercati | Bond | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,167.49
    +1.07%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,239.13
    +1.13%
  • Euronext 100
    971.10
    +0.00%