Pareggio bilancio, via libera quasi unanime Camera, passa a Senato

mercoledì 30 novembre 2011 18:02
 

ROMA, 30 novembre (Reuters) - Via libera sostanzialmente unanime della Camera al disegno di legge che introduce nella Costituzione il principio del pareggio di bilancio.

Con 464 voti favorevoli su 475 presenti (155 gli assenti), 11 astenuti e nessun contrario, Montecitorio ha approvato in prima lettura il provvedimento che ora passa in Senato dove già si annunciano modifiche.

Rispetto al testo presentato dall'ex governo di Silvio Berlusconi il disegno di legge riscrive l'articolo 81 aumentando i margini di ricorso all'indebitamento per lo Stato.

Resta infatti il principio dell'equilibrio tra le entrate e le spese del bilancio, ma il suo rispetto deve avvenire "tenendo conto delle fasi avverse e delle fasi favorevoli del ciclo economico".

Tramite una legge attuativa nascerà inoltre un organismo di controllo del bilancio sul modello del Congressional budget office degli Stati Uniti.

(Redazione Roma, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 06 85224393, Reuters Messaging: giuseppe.fonte.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia