Fmi in colloqui esplorativi con Italia per aiuti -fonti

martedì 29 novembre 2011 22:53
 

di Lesley Wroughton e Paul Taylor

WASHINGTON/BRUSSELS, 29 novembre (Reuters) - L'Italia ha avuto colloqui preliminari con il Fmi su un aiuto finanziario, possibilmente co-finanziato da banche centrali europee, ma non è stata presa una decisione, secondo alcune fonti vicine alla situazione.

Il premier italiano Mario Monti sta parlando con i ministri delle finanze della zona euro sui suoi piani di finanza pubblica ma secondo alcune fonti non è prevista una richiesta formale al Fmi di aiuto prima della presentazione della manovra il 5 dicembre.

Anche la Spagna, malgrado le smentite ufficiali, sta considerando fra le opzioni la possibilità di chiedere aiuti internazionali, secondo fonti vicine al partito Popolare che ha vinto le elezioni.

Una fonte vicina a entrambe le parti dei colloqui esplorativi fra Italia e Fondo osserva che discussioni ad alto livello sono in corso da settimane ma sono accelerate da mercoledì scorso, quando la Germania ha chiarito che la Bce non può dare assistenza diretta a Roma.

"Le discussioni vertono ora su un contingency package di 400 miliardi. L'Italia non ha inoltrato una richiesta ma le cose stanno andando in quella direzione", dice.

La somma è superiore alla attuale dotazione del Fmi, pari a 380 miliardi. Fmi potrebbe prestare 100 miliardi a un tasso di 4-5% mentre il fondo di salvataggio dell'euro zona e le banche centrali europee affiliate alla Bce potrebbero fornire 300 miliardi, prestati al Fondo.

Un portavoce Fmi ha affermato che non ci sono discussioni con l'Italia per un finanziamento, mentre funzionari di Tesoro e Banca d'Italia hanno smentito che ci sia stata una richiesta di aiuto.

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129709, Reuters messaging: paola.arosio.reuters.com@reuters.net)   Continua...