Germania apre a iter alternativo integrazione fiscale Ue-Schaeuble

lunedì 28 novembre 2011 18:33
 

BERLINO, 28 novembre (Reuters) - La Germania vuole accelerare sul fronte dell'integrazione fiscale tra i 25 paesi dell'Unione europea, nel rispetto del trattato di Lisbona ma anche considerando altre possibili soluzioni qualora tale iter non dovesse funzionare. Lo ha detto il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble.

"Vogliamo farlo con tutti i 27" ha dichiarato il ministro in una conferenza stampa.

"Il governo vuole fare tutto nei termini del trattato" ha sottolineato Schaeuble, citando tuttavia il "patto Euro-plus" per la competitività nell'ambito dell'Ue e suggerendo come questo possa rappresentare un percorso alternativo.

Resta invece ferma la posizione tedesca sugli euro bond, che secondo Schaeuble non rappresentano a oggi un tema di discussione e che andrebbero a diminuire le possibilità di successo dell'integrazione fiscale europea.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia