Btp chiudono in rialzo ma sotto massimi, spread risale oltre 500 pb

lunedì 28 novembre 2011 17:43
 

 MILANO, 28 novembre (Reuters) - I Btp chiudono la
seduta in rialzo, col rendimento sul titolo biennale che torna
sotto quello decennale, dopo che lo socrso 22 novembre si era
realizzata l'inversione della pendenza della curva dei
rendimenti sul debito italiano.	
 Il clima di mercato è rimasto favorevole oggi a tutto il
debito periferico, sulle rinnovate speranze di un qualche
progresso nella strategia europea anticristi, anche se il
pomeriggio ha visto un raffreddamento dell'ottimismo - con lo
spread Italia/Germania di nuovo sopra quota 500 - in scia ai
dubbi sulla possibilità di vedere qualche annuncio prima del
vertice della settimana prossima. 	
 In particolare a sostenere i Btp, in una seduta in cui non
sono stati registrati acquisti da parte della Bce, è stata la
notizia riportata nel fine settimana da La Stampa, sebbene
smentita da Washington, secondo cui il Fmi starebbe preparando
una linea di credito da 600 miliardi a favore dell'Italia. La
notizia è stata smentita da un portavoce del Fondo stamane, ma
ha comunque sostenuto i mercati.	
 "Al di là di questa indiscrezione, chiaramente il Fmi sta
cercando il modo di incrementare le proprie risorse disponibili,
sebbene sia improbabile che voglia ancora scoprire le carte"
afferma un trader.	
 Nel tardo pomeriggio il ministro delle finanze tedesco
Wolfgang Schaeuble è invece intervenuto per ribadire la
contrarietà della Germania agli euro bond ma ha confermato
l'apertura del paese a studiare procedure più rapide per il
processo di integrazione fiscale all'interno dell'Ue.	
 A fine seduta il rendimento sul decennale tratta in area
7,28%, in ribasso dal 7,34% di venerdì in chiusura, ma sopra i
minimi di metà mattinata. Quello sul biennale chiude al 7,22%:
venerdì scorso aveva toccato un nuovo massimo dell'introduzione
dell'euro all'8,24%, salendo nella stessa seduta fin di 85 punti
base sopra il rendimento decennale.	
 "Questa ipotesi del possibile intervento del Fondo a favore
dell'Italia ha sostenuto i Btp, supportando bene soprattutto il
breve, d'altra parte quando c'è una diminuzione della percezione
del rischio di credito sul mercato, in generale emerge un
interesse per le scadenze brevi" commenta lo strategist di Ing
Alessandro Giansanti. "D'altra parte oggi c'è questo Btp day,
che può aver aiutato, è ovvio che in questa fase l'investitore
retail compra sul breve".	
 In Italia oggi è il primo dei due Btp day promossi dall'Abi,
giornata in cui molte banche hanno offerto alla clientela la
possibilità di acquistare titoli di stato sul secondario senza
dover corrispondere le commissioni.	
 In restringimento, seppur lieve, lo spread Btp/Bund
decennale, che termina la seduta in area 504
punti base, dai 512 di venerdì, anche in questo caso in risalita
dai minimi di metà giornata.	
 "Il decennale ha frenato in maniera più evidente nel
pomeriggio, ma credo che cominci a farsi sentire l'effetto aste"
aggiunge Giansanti. "È vero che domani c'è il nuovo triennale,
ma è anche vero che le aste sul tratto decennale sono due".	
 Il Tesoro lancia domattina il nuovo Btp triennale novembre
2014 cedola 6%, per una cifra compresa tra 2,5 e 3,5 miliardi di
euro. Ad esso si aggiungeranno le riaperture del benchmrk
decennale marzo 2022 (per 1,5-2,5 miliardi) e dell'off-the-run
settembre 2020 (per 1-2 miliardi). 	
 Stamane intanto sono stati collocati 567 milioni di euro del
Btp indicizzato all'inflazione settembre 2023, nella parte bassa
del range d'offerta di 500-750 milioni di euro, rendimento al
7,30% [IDn:L5E7MS1VN].	
         	
========================== 17,30 ===============================	
 FUTURES BUND DICEMBRE    133,79   (-0,33)         	
 FUTURES BTP DICEMBRE      89,39   (+0,05)          	
 BTP 2 ANNI  (NOV 13)  91,45   (+0,23)  7,223%	
 BTP 10 ANNI (SET 21) 83,32   (+0,30)  7,281% 	
 BTP 30 ANNI (SET 40) 74,43   (+0,74)  7,221% 	
========================  SPREAD (PB)===========================	
                                            ULTIMA CHIUSURA 	
TREASURY/BUND 10 ANNI   -21,2           -23,9	
BTP/BUND 2 ANNI           682             759	
BTP/BUND 10 ANNI        504             512	
livelli minimo/massimo              486,6-508,1     506,1-525,2	
BTP/BUND 30 ANNI        434             449	
SPREAD BTP 10/2 ANNI                      5,8           -63,4	
SPREAD BTP 30/10 ANNI                    -6,0            -0,8   
 	
================================================================	
 	
 (Giulio Piovaccari)	
 
 Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia