Bce, possibili nuove misure su liquidità contro credit crunch-Mersch

venerdì 25 novembre 2011 17:59
 

LUSSEMBURGO, 25 novembre (Reuters) - La Bce potrebbe adottare misure eccezionali sulla liquidità con estensione temporale superiore a un anno per evitare il rischio di un congelamento del mercato interbancario e dunque un nuovo credit crunch.

Lo ha detto il banchiere centrale lussemburghese e consigliere Bce Yves Mersch in un intervento alla radio, spiegando che alcune banche potrebbero avere problemi di rifinanziamento per periodi superiori all'anno e che proprio su tale punto potrebbero concentrarsi alcune misure straordinarie della banca centrale.

Nei giorni scorsi alcune fonti avevano riferito a Reuters che Francoforte stava studiando la possibilità di introdurre nuove operazioni di finanziamento per il settore bancario con durata di due o addirittura di tre anni a fronte di una durata massima di un anno realizzata finora.

"Vediamo in effetti che ci sono dei problemi per le banche, nel senso che non riescono a rifinanziarsi oltre il termine in cui ricevono fondi dalla Bce, che è al massimo di un anno" ha affermato Mersch. "È nostro obiettivo principale di assicurare che le banche continuino a fornire credito alla nostra economia. Posso ben immaginarmi che se altre misure eccezionali saranno richieste a livello di banche centrali della zona euro, queste sarebbero in tale area (...) per vedere se c'è qualche possibilità di contribuire ad evitare che si aggiunga una situazione di blocco del credito ad una forte declino della crescita".

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia