Crisi debito, Bce continui ruolo sostanza a prescindere rafforzamento Efsf-Rehn

venerdì 25 novembre 2011 12:18
 

ROMA, 25 novembre (Reuters) - La Bce ha affrontato finora la crisi del debito sovrano in Europa anche con interventi non convenzionali "adeguati e ben congegnati" e ora è necessario che prosegua nel suo ruolo di sostanza anche a prescindere da quanto veloce e vigoroso sarà il rafforzamento del fondo Efsf.

Lo ha detto Olli Rehn, vice presidente della Commissione europea durante una audizione alla Camera nel corso della sua visita a Roma.

"Immagino che il consiglio della Bce avrà il coraggio di continuare a svolgere un ruolo di sostanza anche in futuro", ha detto Rehn che ha prima apprezzato quanto fatto finora dalla banca centrale europea per fronteggiare la crisi anche con misure "non convenzionali, adeguate e ben congegnate".

Per Rehn questo ruolo di sostanza è "necessario anche a prescindere dalla velocità e dal vigore del rafforzamento dell'Efsf oppure anceh dall'introduzione del meccanismo di stabilità o degli Stability bond". (Stefano Bernabei)

(Redazione Roma, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 06 85224354, Reuters Messaging: stefano.bernabei.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia