PUNTO 3-Italia conferma pareggio in 2013 con crescita sostenibile - Monti

giovedì 24 novembre 2011 17:17
 

* Italia vuole discutere effetti ciclo su target bilancio

* Merkel e Sarkozy presenteranno modifiche a Trattati Ue

* Merkel non cambia posizione su ruolo Bce e su eurobond

* I tre leader si impegnano a evitare commenti su mosse Bce (Aggiunge altre dichiarazioni)

di Giselda Vagnoni

STRASBURGO, 24 novembre (Reuters) - L'Italia conferma l'impegno a raggiungere il pareggio di bilancio nel 2013 con una politica "sostenibile" che punti anche al rilancio della crescita attraverso le riforme strutturali.

Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Monti, in una conferenza stampa congiunta con il presidente francese Nicolas Sarkozy e la cancelliera tedesca Angela Merkel al termine del vertice di oggi a Strasburgo.

Di nuovo sollecitato dai cronisti sulla necessità di una ulteriore manovra correttiva, Monti ha insistito sul fatto che l'Italia farà "i compiti a casa" e, sul fronte comunitario, contribuirà al dibattito sul se e come l'andamento del ciclo economico debba incidere sulla valutazione degli obiettivi di risanamento.

"Ho illustrato il mio programma e ho insistito sull'interesse che l'Italia ha in primo luogo... di perseguire in modo vigoroso l'obiettivo di consolidamento della finanza pubblica entro termini serrati, confermando l'obiettivo di un pareggio in bilancio nel 2013 e in modo sostenibile", ha detto l'ex commissario Ue.   Continua...