Portogallo, sciopero generale contro misure austerity

giovedì 24 novembre 2011 11:16
 

LISBONA, 24 novembre (Reuters) - I lavoratori portoghesi scioperano oggi in segno di protesta contro le misure di austerity imposte dal governo nell'ambito del piano di salvataggio approntato dall'Ue per mantenere a galla il Portogallo ed evitare un peggioramento della crisi dell'eurozona.

Treni e aerei sono fermi e i servizi pubblici sono stati interrotti per lo sciopero generale dei lavoratori -- in una nazione che conta 11 milioni di persone -- contro i tagli sul lavoro, le riduzioni salariali e gli aumenti delle tasse concordati dal Portogallo con i leader della troika -- Commissione Europea, Banca Centrale Europea e Fondo Monetario Internazionale.

Tutti i voli internazionali da e per Lisbona e Oporto sono stati cancellati per tutta la durata dello sciopero, 24 ore, come riferito sul sito web dell'autorità aeroportuale (Ana), mentre sono garantiti solo i servizi minimi per quanto riguarda i collegamenti tra il Portogallo e le isole di Madeira e Azzorre.

"Lo sciopero è generale, l'attacco è globale", hanno gridato i contestatori durante un picchetto all'aeroporto di Lisbona, riferendosi a quello che i sindacati definiscono un attacco ai diritti dei lavoratori.

Il governo di centro-destra portoghese deve rispettare le condizioni dell'Ue per un piano di salvataggio da 78 miliardi di euro, necessario per salvare il paese dalla peggiore crisi economica degli ultimi decenni.

Il precedente governo socialista è caduto a marzo dopo aver fallito nel far approvare le misure di austerity in parlamento, dovendo ricorrere al piano di salvataggio.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia