Banche, bene garanzia Stato su bond ma uniformità in Ue- Mussari

mercoledì 23 novembre 2011 16:51
 

ROMA, 23 novembre (Reuters) - La previsione di una garanzia pubblica sulla provvista a medio lungo termine delle banche in Europa, prevista nel pacchetto di interventi proposto dall'Eba in sede Ue, è ottima cosa e occorre che venga realizzata in modo uniforme nei vari Paesi.

Lo ha detto il presidente dell'Abi Giuseppe Mussari a margine della seconda giornata del convegno su Credito al credito.

"E' un'ottima cosa. Bisogna trovare le forme giuste per renderla equanime in Europa", ha detto Mussari commentando questa annunciata misura che, assieme alla definitiva quantificazione dei buffer di capitale per i rischi sovrani, sarà al centro dell'agenda dell'Eurogruppo e dell'Ecofin del 29 e 30 novembre.

Ieri di questo ha parlato a Parigi il direttore generale della Banca d'Italia Fabrizio Saccomanni: "Gli aumenti di capitale possono contribuire a ridurre il rischio di controparte e alleviare le tensioni di liquidità. Queste misure concordate a livello europeo sono parte di un pacchetto di misure che includeranno schemi di garanzie pubbliche sul funding a medio termine", ha detto Saccomanni.

L'Eba si appresta a definire entro la fine del mese la dimensione del buffer temporaneo che viene chiesto alle banche europee, dopo aver valutato al mark to market l'esposizione sui titoli di Stato, per arrivare al 9% di Core Tier 1. In Italia questo comporterebbe aumenti di capitale per 15 miliardi di euro. [ID: nL5E7MG283]

Nel 2012 si concentreranno scadenze di obbligazioni bancarie per 137 miliardi di euro.

(Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia