Euro bond gioverebbero a governance e convergenza - Barroso

mercoledì 23 novembre 2011 14:00
 

BRUXELLES, 23 novembre (Reuters) - L'emissione di prestiti congiunti da parte dei Paesi dell'unione monetaria sarebbe la prova di un effettivo rafforzamento della governance economica, della disciplina di bilancio e della convergenza della zona euro.

Lo dice il presidente della Commissione europea Jose Manuel Barroso presentando il rapporto dell'esecutivo Ue dedicato al potenziamento del controllo sui bilanci nazionali che potrebbe portare ai cosiddetti euro bond o 'stability bond'.

Il numero uno Ue tiene comunque a precisare che il documento della Commissione non si propone naturalmente di andare contro gli interessi di nessuno - certamente non quelli della Germania.

Secondo Barroso, infatti, nessun Paese della zona euro ha obiezioni assolute contro l'idea degli 'stability bond'.

Berlino stessa, sempre per il presidente della Commissione, sarebbe più preoccupata della tempistica che del principio stesso di tali emissioni.

La Commissione non ha comunque ancora stabilito quale approccio privilegiato adottare rispetto all'emissione di euro bond.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia