Dexia, non si rinegozia accordo ottobre - fonte minFin Francia

mercoledì 23 novembre 2011 11:30
 

PARIGI, 23 novembre (Reuters) - Non è in discussione rinegoziare l'accordo concluso il mese scorso sulle modalità di salvataggio e 'smantellamanto' dell'istituto franco-belga Dexia .

Lo dice a Reuters una fonte del ministero dell'Economia francese, aggiungendo che potrebbe tuttavia venire trovata un'intesa preliminare temporanea per garantire all'istituto i finanziamenti necessari prima che il piano di ristrutturazione riceva il disco verde Ue.

"Non si tratta di rinunciare all'accordo", dice la fonte, precisando che lo ha spiegato chiaramente ieri anche il ministro delle Finanze François Baroin.

"Cominceremo probabilmente a mettere in opera l'accordo di ottobre con un'intesa temporanea" aggiunge.

Francia, Belgio e Lussemburgo si sono accordati il mese scorso in modo da offrire a Dexia garanzie pubbliche sui prestiti fino a 90 miliardi di euro nei prossimi dieci anni.

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129854, Reuters messaging: alessia.pe.thomsonreuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia