Italia, Spagna non avranno bisogno di aiuti esterni-Weidmann

martedì 22 novembre 2011 11:50
 

BERLINO, 22 novembre (Reuters) - Il consigliere della Bce e governatore della Bundesbank, Jens Weidmann, si dice fiducioso sul fatto che Italia e Spagna non abbiano bisogno di aiuti finanziari esterni.

Secondo Weidmann, inoltre, la Bce andrebbe oltre il proprio mandato se diventa il finanziatore di ultima istanza per i paesi membri della zona euro afflitti da problemi di debito.

"La Bce andrebbe oltre il proprio mandato e solleverebbe una questione di legittimità della propria indipendenza se accettasse il ruolo di erogatore di finanziatore di ultima istanza per i paesi membri indebitati", ha dichiarato nel corso di un forum con i dipendenti tedeschi a Berlino.

Un passo del genere, per quanto auspicato dai paesi membri, porrebbe rischi significativi alla stabilità della valuta unica, ha aggiunto.

Weidmann ha poi chiesto alla Germania di fare da esempio e di continuare il cammino sul consolidamento del bilancio. Sempre a proposito della Germania, il presidente della Bundesbank dice di vedere un "significativo" rallentamento dell'economia nel corso dell'inverno ma non recessione.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia