Monitoraggio Ue su Italia proseguirà, primo report martedì- Rehn

martedì 22 novembre 2011 10:48
 

BERLINO, 22 novembre (Reuters) - Il monitoraggio della Commissione europea sull'Italia continuerà nei prossimi mesi dopo il primo rapporto sullo stato delle riforme economiche nel Paese, che verrà presentato all'Eurogruppo martedì prossimo.

Lo ha detto il commissario europeo agli Affari economici e monetari Olli Rehn, ricordando come l'Italia debba fare progressi sul consolidamento di bilancio e adottare misure coraggiose per la crescita.

"Presenteremo un primo report all'Eurogruppo martedì prossimo. Alcune misure sono già state prese e il nuovo premier ha già manifestato l'intenzione di fare ulteriori passi in altri settori. Continueremo a monitorare la situazione con attenzione nelle prossime settimane e nei prossimi mesi" ha detto Rehn in un intervento a Berlino.

Rehn ha inoltre annunciato che domani la Commissione Ue chiederà ulteriori poteri per accertarsi che i bilanci della zona euro non violino le regole concordate in sede europea.

"Domani la commissione presenterà due proposte che intendono stabilizzare ulteriormente la politica fiscale dell'area euro" ha detto Rehn.

"La prima proposta sostiene la cultura della stabilità nazionale richiedendo precisi vincoli fiscali sul pareggio di bilancio, in linea con gli obiettivi di medio termine del Patto di stabilità e Crescita" ha spiegato il Commissario Ue.

La Commissione europea proporrà inoltre che la pianificazione di bilancio venga fatta sulle basi di previsioni indipendenti elaborate da comitato di bioancio nazionali.

(via Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129734, Reuters messaging: elvira.pollina.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia