Bce, serve dibattito interno ma non si stamperà moneta-Nowotny

lunedì 21 novembre 2011 14:41
 

VIENNA, 21 novembre (Reuters) - La Bce dovrà discutere al suo interno le prossime mosse, ma la banca centrale non inizierà a stampare moneta in risposta alla crisi debitoria della zona euro.

Lo ha detto il membro del direttivo Bce Ewald Nowotny che, rispondendo a una domanda sull'eventualità che l'istituto centrale inizi a stampare moneta, ha dichiarato "in questa semplice forma, ovviamente no".

"Quello che certamente dobbiamo discutere è quale sia il ruolo della Bce in questi tempi difficili, ma ciò e qualcosa di cui discuteremo a Francoforte al momento appropriato" ha aggiunto il banchiere centrale austriaco.

Di fronte all'acuirsi della crisi debitoria europea si sono moltiplicate le richieste di concedere alla Bce la possibilità di acquistare su scala più larga titoli di stato della zona euro di fatto inflazionando l'economia e creando nuova moneta.

L'ipotesi è osteggiata in maniera esplicita da parte di altri membri della Bce, tra cui i tedeschi, mentre Nowotny è stato, a Francoforte, tra i primi a sottolineare la necessità di interventi più radicali di politica monetaria.

Sulla possibilità di un nuovo taglio dei tassi di 25 punti base, dopo quello deciso dalla Bce questo mese, Nowotny ha risposto che "qualsiasi cosa è ovviamente possibile, sia in su sia in giù", aggiungendo che "in questa situazione in cui si assiste a un chiaro deterioramento delle aspettative economiche, nell'ultimo meeting Bce si è reagito con un taglio dei tassi".

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_itali