Juncker contro eventuale downgrade Francia, euro bond non assurdi

lunedì 21 novembre 2011 12:36
 

MAINZ, Germania, 21 novembre (Reuters) - Il presidente dell'Eurogruppo, Jean-Claude Juncker, è contrario a un eventuale downgrade della Francia da parte di Moody's, spiegando che sarebbe appropriato considerare l'attuale situazione di bilancio del paese.

L'agenzia di rating ha detto oggi che il recente rialzo dei tassi d'interesse dei titoli di Stato francesi unito a deboli prospettive di crescita economica potrebbero avere un impatto negativo sul merito di credito della Francia.

Juncker ha aggiunto che se Moody's dovesse intervenire sulla Francia, anche il fondo EFSF perderebbe la sua tripa A. "Non lo voglio", ha dichiarato.

Riguardo all'introduzione di bond per la zona euro, eventualità osteggiata dalla Germania, Juncker ritiene che sia assurdo definire gli euro bond un'assurdità.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia