Zona euro,per parte board BoJ c'è rischio shock tipo Lehman-verbali

lunedì 21 novembre 2011 09:13
 

MILANO, 21 novembre (Reuters) - Una parte dei membri del board della Banca del Giappone (BoJ) ha messo in guardia sulla possibilità, seppur limitata, che la crisi debitoria europea possa condurre a una replica dello shock Lehman, colpendo l'economia nipponica.

E' quanto si legge nei verbali della riunione del board dello scorso 27 ottobre, che segnalano un allarme verso i problemi della zona euro.

I nove membri del consiglio hanno convenuto che i mercati finanziari restano sotto stress a causa dalla persistente incertezza sui provvedimenti europei volti a contenere la crisi e a stabilizzare il sistema bancario della regione.

"Alcuni membri sostengono che, con i mercati sottoposti a stress a causa del problemi dei debiti sovrani europei, ci sia un rischio che shock finanziari simili a Lehman possano abbattersi sull'economia giapponese con un impatto potenzialmente significativo, sebbene la probabilità di questo rischio sia bassa" si legge nei verbali.

Il meeting ha sancito un ulteriore allentamento della politica monetaria della BoJ attraverso un incremento pari a 5.000 miliardi di yen (65 miliardi di dollari) degli acquisti di titoli di Stato nipponici.

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129734, Reuters messaging: elvira.pollina.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia