Recenti sviluppi mercato debito "abbastanza bizzarri"- Francia

giovedì 17 novembre 2011 18:04
 

FRANCOFORTE, 17 novembre (Reuters) - I recenti sviluppi del mercato obbligazionario sono avulsi dai fondamentali economici e sono divenuti "abbastanza bizzarri". Lo sostiene il capo dell'agenzia del debito francese.

"Quello che è chiaro è che il contesto di mercato sviluppatosi di recente si evolve univocamente verso una profezia che si autoavvera, molto lontana da qualsiasi valutazione di qualsiasi elemento di analisi dei fondamentali economici di ogni paese" ha detto Philippe Mills, capo della francese Aft nel corso dell'Euro Finance week a Francoforte.

"Si cominciano a vedere azioni sui prezzi che sono onestamente abbastanza bizzarre" ha aggiunto Mills.

In riferimento all'erronea pubblicazione di un report dell'agenzia di rating Standard & Poor's, in cui veniva riferito un declassamento del merito di credito francese, Mills ha detto. "E' certamente qualcosa che disturba abbastanza in un contesto di estremo nervosismo dei mercati".

Il debito francese, ha detto Mills, è ancora considerato un 'porto sicuro', sebbene ultimamente abbia subito l'impatto della crisi debitoria della zona euro.

Il costo medio di finanziamento pagato dalla Francia è del 2,7%, il più basso di sempre dopo il record del 2,53% toccato lo scorso anno.

"Non so come lo vogliate qualificare, ma per me è classificabile come 'porto sicuro', qanche se certamente nelle ultime settimane vi sarete qualche volta ....chiesti cosa stia succedendo nella zona euro nel suo complesso" ha affermato Mills.

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129734, Reuters messaging: elvira.pollina.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia