Efsf,no piani assistenza finanziaria Italia - funzionario eurozona

giovedì 17 novembre 2011 18:36
 

BRUXELLES, 17 novembre (Reuters) - Non ci sono piani di assistenza finanziaria all'Italia nel quadro dell'Efsf.

E' quanto ha detto un funzionario della zona euro, aggiungendo che la maggior parte delle risposte degli investitori alla domanda sulla possibilità di applicare una leva all'Efsf è positiva.

Secondo il funzionario, se la fiducia nella zona euro migliorerà, l'Efsf potrebbe vedere applicata una leva di 4-5 volte.

Attualmente, l'Efsf ha una dotazione di 440 miliardi di euro, di cui circa 250 miliardi inutilizzati.

"Una maggioranza ampia sta valutando che una o entrambe le opzioni del leveraging avrebbero senso", sostiene il funzionario, riferendosi all'accordo fra i leader della zona euro sulle due modalità per aumentare la potenza di fuoco dell'Efsf, ovvero un'assicurazione contro le prime perdite e un fondo di co-investimento aperto ai capitali privati.

"Se ci fossero segnali positivi, che riportassero fiducia sui mercati, allora probabilmente le due opzioni rappresenterebbero una leva molto positiva ed efficace", sostiene il funzionario. "Gli investitori tornerebbero, potenzialmente in massa, sul mercato".

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129709, Reuters messaging: massimo.gaia.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia