November 17, 2011 / 3:54 PM / 6 years ago

SCHEDA - Le linee programmatiche del governo Monti

6 IN. DI LETTURA

ROMA, 17 novembre (Reuters) - Di seguito le linee programmatiche del nuovo governo, illustrate stamani dal neo presidente del Consiglio, Mario Monti, in Senato, nel discorso pronunciato per chiedere la fiducia delle Camere:

Autorita' Indipendente Per Rispetto Pareggio Bilancio

Monti ha annunciato l'intenzione del governo di far approvare il disegno di legge che introduce il vincolo del pareggio di bilancio in Costituzione, sul quale vigilerà una autorità indipendente, sul modello di altri Paesi Ue.

MONTI VALUTA NUOVA MANOVRA,TAGLI AGEVOLAZIONI,COSTI POLITICA

Il governo darà attuazione alle manovre sui conti pubblici già varate e le completerà con gli interventi contenuti nella lettera di intenti inviata all'Europa.

Allo stesso tempo sarà valutata nelle prossime settimane la necessità di ulteriori correttivi.

Tempi rapidi anche per definire il taglio delle agevolazioni fiscali e assistenziali che concorre alla manovra per il pareggio di bilancio con 20 miliardi tra 2012 e 2014.

Sforbiciata ai costi della politica e alle Province (attraverso una legge ordinaria).

Al via Subito Spending Review

Monti avvierà immediatamente la spending review, l'analisi di merito delle voci che compongono il bilancio pubblico, partendo dal Fondo unico della Presidenza del Consiglio.

PENSIONI: OK ETA' VECCHIAIA, STOP PRIVILEGI E DISPARITA'

Le riforme previdenziali già attuate garantiscono all'Italia sostenibilità al sistema e l'età per il pensionamento di vecchiaia è superiore a quella dei lavoratori tedeschi e francesi. Interventi sono però necessari per eliminare le ampie disparità di trattamento tra diverse generazioni e categorie di lavoratori, nonché le aree ingiustificate di privilegio.

Lotta a Evasione, Scendera' Soglia Uso Contante

Il governo intende abbassare la soglia per l'uso del contante (oggi a 2.500 euro), favorire un maggior uso della moneta elettronica, accelerare la condivisione delle informazioni tra le diverse amministrazioni e migliorare la qualità degli accertamenti.

La lotta all'evasione fiscale, che consentirà una riduzione delle tasse, sarà condotta prestando particolare attenzione al monitoraggio della ricchezza accumulata (redditometro) e non solo ai redditi prodotti.

Verso Ritorno Ici Prima Casa

Monti definisce "una peculiarità, se non un'anomalia" italiana la soppressione dell'Ici sulla prima casa e lascia intendere che l'imposta sarà reintrodotta.

FISCO: PRELIEVO PASSI DA REDDITI A CONSUMI E PROPRIETA'

In materia fiscale l'obiettivo è quello di spostare il prelievo da lavoratori e imprese a consumi e proprietà.

LAVORO: MODELLO FLEX-SECURITY, SALVI CONTRATTI IN ESSERE

Il mercato del lavoro deve essere riformato secondo i principi dell'equità e della crescita della produttività, eliminando le disparità fra coloro che sono eccessivamente tutelati e coloro che restano senza garanzie in caso di perdita del lavoro.

Gli interventi non intaccheranno i contratti in essere.

Lavoro: Piu' Mobilita' Ma Riformare Ammortizzatori

Il governo intende andare avanti con il processo di valorizzazione dei contratti aziendali, affiancandovi norme di sostegno alle persone senza impiego volte a facilitare la mobilità e il reinserimento nel mercato del lavoro, superando l'attuale segmentazione.

È necessario inoltre colmare il divario esistente tra le garanzie e i vantaggi offerti dai contratti a tempo determinato rispetto ai contratti a termine e, tenendo conto dei vincoli di bilancio, avviare una riforma sistematica degli ammortizzatori sociali.

Avanti Donne E Giovani, Lotta a Lavoro Sommerso

Il governo intende esercitare una pressione costante nell'azione di contrasto e di prevenzione del lavoro sommerso e sostenere un maggiore inserimento delle donne nel mondo del lavoro, anche studiando l'opportunità di una tassazione agevolata.

Priorità del governo sarà un'attenzione particolare alle prospettive per i giovani. "Ritengo importante inserire nell'azione di Governo misure che valorizzino le capacità individuali e eliminino ogni forma di cooptazione", ha detto Monti.

VALORIZZARE IL CAPITALE UMANO, RIVEDERE ORDINI PROFESSIONALI

Il governo mira ad accrescere i livelli d'istruzione della forza lavoro e a rivedere il sistema di selezione, allocazione e valorizzazione degli insegnanti. "Nell'università, varati i decreti attuativi della legge di riforma approvata lo scorso anno, è ora necessario dare rapida e rigorosa attuazione ai meccanismi d'incentivazione basati sulla valutazione, previsti dalla riforma".

Necessario il riordino della disciplina delle professioni regolamentate, "anche dando attuazione a quanto previsto nella legge di Stabilità in materia di tariffe minime".

Il governo intende poi rafforzare gli strumenti d'intervento dell'Antitrust, ridurre i tempi della giustizia civile, rimuovere gli ostacoli alla crescita delle dimensioni delle imprese, anche attraverso la delega fiscale.

Infine, Monti annuncia il contrasto alla criminalità organizzata e a tutte le mafie, che vada a colpire gli interessi economici delle organizzazioni e le loro infiltrazioni nell'economia legale.

(Giuseppe Fonte e Francesca Piscioneri)

(Redazione Roma, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 06 85224393, Reuters Messaging: giuseppe.fonte.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below