'Btp day' senza commissioni il 28 novrmbre - Mussari a CorSera

giovedì 17 novembre 2011 10:30
 

MILANO, 17 novembre (Reuters) - In una lettera al direttore del 'Corriere della Sera' il presidente Abi Giuseppe Mussari propone che venga fissato a lunedì 28 novembre il cosiddetto 'Btp-day', giornata in cui le banche rinunciano ad applicare ai clienti le commissioni sui titoli di Stato italiani.

"E' un segnale importante, testimonia un risveglio, una ritrovata voglia di impegno che non può cadere nel vuoto è pèositivo che molte banche abbiano subito aderito alla giornata del Bot e del Btp, che potrebbe essere fissata il prossimo 28 novembre" scrive Mussari.

Guardando al pregresso, che coinvolge il quotidiano, va ricordato che il 4 novembre scorso un cittadino toscano, Giulano Melani, ne aveva acquistato un'intera pagina per lanciare una sorta di appello al Paese, invitandolo a "ricordarsi" del proprio debito pubblico.

All'iniziativa ha risposto per prima proprio Via Solferino, chiedendo agli istituti di credito di rinunciare per un giorno alle commissioni applicate alla clientela privata che acquisti carta italiana.

Intesa SanPaolo, UniCredit, Mps e Ubi hanno già aderito alla proposta.

"Ogni banca deciderà autonomamente se e come partecipare" scrive ancora Mussari "non si tratterà di una pratica di cartello".

"Per le banche si tratterebbe di rinunciare a una parte di profitti non indifferente, dal momento che si colloca in media presso la clientela qualche milione al giorno... può però rivelarsi un'idea intelligente" commenta un operatore.

"Di questi tempi può capitare che chi va allo sportello e chiede di comprare Bot e Btp si veda invece offrire magari un prodotto della banca stessa" conclude.

  Continua...