Banche, 18/11 Eba fornirà dettagli ricapitalizzazioni - fonti

martedì 15 novembre 2011 13:30
 

LONDRA/FRANCOFORTE, 15 novembre (Reuters) - Le banche europee meno patrimonializzate venerdì prossimo conosceranno l'ammontare esatto di capitali di cui hanno bisogno per riequilibrare i bilanci.

E' quanto dicono alcune fonti vicine alla situazione, aggiungendo che il 18 novembre verrà resa nota anche la definizione di capitale ibrido utilizzabile per migliorare i ratio patrimoniali.

Il mese scorso, la European Banking Authority (Eba) aveva affermato che le banche devono raccogliere 106 miliardi di euro per rilanciare la fiducia nel sistema finanziario, ma aveva aggiunto che un dato finale riguardante ciascun istituto sarebbe stato fornito a novembre. E il giorno della verità sarà venerdì prossimo.

L'Eba non ha voluto commentare le indiscrezioni.

Il regolatore dovrebbe fornire indicazioni sugli strumenti di 'contingent capital', chiamati 'CoCos', che le banche possono utilizzare per colmare le carenze, riferiscono due fonti.

Il contingent capital - come il debito convertito in equity - verrà accettato se soddisfa alcuni criteri stringenti, aveva spiegato l'Eba il mese scorso.

Il regolatore dovrebbe pubblicare un documento comune a livello europeo per rendere chiari i criteri, come il punto in cui scatta la conversione degli strumenti in capitale core.

Parlando da Francoforte, dove si trova per una conferenza sulla finanza, Andrea Enria, presidente dell'Eba, ha detto che le banche europee potrebbero ridurre ulteriormente l'attività di prestiti se i mercati di raccolta non torneranno ad aprirsi.

"Siamo entrati in un circoloso vizioso", ha affermato Enria. "La riduzione del livello di leva è già partita nei mesi scorsi e diverrà anche più marcata se i mercati di raccolta non si riapriranno, consentendo alle banche di accedere ai fondi a prezzi ragionevoli".

Enria ha spiegato che l'Eba ha colloqui telefonici settimanali con le autorità di vigilanza nazionali sulla liquidità delle banche.

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129709, Reuters messaging: massimo.gaia.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia