Grecia, Ue chiede impegno scritto su riforme per avere aiuti

martedì 15 novembre 2011 12:48
 

BRUXELLES, 15 novembre (Reuters) - La Grecia deve fornire una conferma scritta ai partner europei circa il suo impegno verso le riforme necessarie per abbattere il debito, indipendentemnte da chi vincerà le prossime elezioni.

Lo ha dichiarato la Commissione europea. "L'Eurogruppo nel suo insieme si aspetta che la Grecia, le forze politiche greche, forniscano un impegno chiaro e inequivocabile nei confronti dell'impegno (del 26 ottobre)...e ci aspettiamo che sia scritto. Deve essere una lettera e deve essere firmata", ha dichiarato il portavoce della Commissione Amadeu Altafaj per gli affari economici e monetari.

"Deve convincere i partner europei che esiste un impegno forte e che sarà seguito da un'azione decisiva da parte di tutte le forze politiche, indipendentemente da quello che succederà con le prossime elezioni in Grecia. Non stiamo dicendo come esattamente deve essere scritta (la lettera), ma deve comunque convincere tutti i partner europei della Grecia", ha aggiunto.

La Grecia è in attesa di ricevere entro metà dicembre la prossima tranche di aiuti da 8 miliardi di euro da parte della zona euro e dell'Fmi, ma deve onorare i propri impegni in termini di debito.

I ministri delle Finanze della zona euro il 7 novembre scorso hanno chiesto un impegno scritto per le riforme da parte di tutte le forze politiche greche prima del rilascio della seconda tranche di aiuti.

La Grecia ha da alcuni giorni un nuovo governo di unità nazionale che dovrà realizzare le riforme necessarie per garantirsi il sostegno finanziario internazionale in attesa delle elezioni il prossimo 19 febbraio.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia