RPT-Sindacati base scioperano il 17 novembre, anche contro Monti

martedì 15 novembre 2011 10:04
 

(Specifica nel titolo che si tratta di sindacati di base)

ROMA, 15 novembre (Reuters) - I sindacati Cobas e Cub hanno confermato lo sciopero generale del prossimo 17 novembre, che sarà anche contro la possibile nuova manovra del governo che potrebbe essere varato oggi dal premier incaricato Mario Monti.

Lo annunciano i Cobas oggi in un comunicato.

Nella stessa giornata è prevista una mobilitazione internazionale degli studenti.

"Dopo l'approvazione della manovraccia, si costituisce il governo bipartisan Monti, che addirittura ne annuncia un'altra per fine anno", dice il comunicato del sindacato di base.

"Salutiamo con soddisfazione la caduta del governo Berlusconi, come hanno fatto tutti i lavoratori/trici e i settori popolari che ne hanno subito le disastrose politiche. Ma il governo Monti, per i programmi e la struttura bipartisan, si annuncia altrettanto (o ancor più) micidiale per gli interessi dei salariati, dei pensionati, dei giovani e in genere di tutti i settori più deboli e disagiati".

Lo sciopero prevede manifestazioni giovedì in tutt'Italia, con un corteo annunciato a Roma da piazza della Repubblica a Santi Apostoli, nonostante l'ordinanza del sindaco che vieta questo tipo di proteste.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia