Treasuries Usa misti, occhi restano su crisi Europa

lunedì 14 novembre 2011 16:07
 

NEW YORK, 14 novembre (Reuters) - Treasuries Usa misti all'apertura della seduta newyorkese - con i titoli decennali in lieve calo e i trentennali in netto rialzo - in una giornata che guarda ancora all'Italia e al suo debito dopo i progressi registrati sul fronte politico e i rendimenti dei titoli di stato ancora molto elevati.

L'incarico all'ex commissario Ue Mario Monti di formare un nuovo governo dopo le dimissioni di Silvio Berlusconi ha alimentato le speranze di interventi decisivi per ridurre deficit e debito pubblico del paese, facendo in parte calare la domanda di titoli di stato Usa. D'altro canto i timori sulla crisi europea restano forti, come dimostrano i rendimenti dei governativi italiani sempre molto alti e lo spread di Spagna e Francia sulla Germania nuovamente in espansione.

"Gli alti rendimenti di Spagna, Italia e Francia stanno spingendo le persone a restare alla finestra", dice Jim Vogel, strategist di FTN Financial da Memphis, Tennessee.

L'Italia ha chiuso oggi con successo un'asta di Btp quinquennali che ha però registrato rendimenti in aumento rispetto a un mese fa.

Tra il calo delle borse e il perdurare delle vendite di titoli di stato europei, ad eccezione di quelli tedeschi, "ci sono molte ragioni perchè i Treasuries continuino ad essere considerati un porto sicuro", commenta un altro operatore.

Intorno alle 15,50 i prezzi del benchmark a dieci anni sono in calo di 6/32 con un rendimento del 2,076% dal 2,06% di ieri. Sale invece di 27/32 il trentennale con un rendimento del 3,13%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia