Bossi chiama Monti, ribadito "no" a sostenere suo governo

lunedì 14 novembre 2011 14:08
 

ROMA, 14 novembre (Reuters) - Il segretario della Lega Nord Umberto Bossi oggi ha avuto un colloquio telefonico "cordiale e collaborativo" con il presidente del Consiglio incaricato, Mario Monti, a cui ha ribadito che il suo partito non voterà la fiducia al governo tecnico. E' quanto si legge in una nota.

"L'On. Umberto Bossi, Segretario Federale della Lega Nord, non potendo partecipare di persona alle consultazioni del Presidente del Consiglio incaricato, per la già programmata riunione della Segreteria Politica del Movimento a Milano, ha contattato telefonicamente il Prof. Mario Monti", dice la nota.

"Nel cordiale e collaborativo colloquio telefonico il Segretario della Lega Nord ha confermato la linea politica già espressa al Presidente della Repubblica, che prevede l'indisponibilità della Lega Nord a votare la fiducia al futuro Governo e la disponibilità a valutare caso per caso i singoli provvedimenti proposti", prosegue la nota, concludendo che Bossi e Monti "si incontreranno personalmente dopo l'espressione della fiducia da parte del Parlamento".

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia