Governo Monti, sì anche a riforma costituzionale - Alfano

domenica 13 novembre 2011 15:07
 

ROMA, 13 novembre (Reuters) - Il segretario del Pdl Angelino Alfano ha detto oggi che il suo partito è favorevole a che il nascente esecutivo guidato da Mario Monti attui anche le riforme costituzionali indicate nella lettera all'Unione europea dal governo uscente di Silvio Berlusconi.

"Queste cose che sono scritte qui sono quelle che hanno avuto il bollino di qualità da parte dell'Unione europea, delle istituzioni comunitarie", ha detto Alfano nel corso della trasmissione "In mezz'ora" su Rai 3, rispondendo a una domanda della conduttrice Lucia Annunziata.

"Noi faremo tutto quello che c'è da fare, anche la riforma costituzionale, che fra l'altro può anche essere una questione che tiene sempre più vivo il rapporto coi nostri alleati della Lega", ha detto ancora l'ex ministro della giustizia.

Incalzato da Annunziata, Alfano ha confermato che tra i compiti del nuovo governo Monti ci sarà anche quello delle riforme costituzionali, per il Pdl: "Per quanto ci riguarda sì. Credo che sia anche interesse della sinistra ammodernare le istituzioni".

Il segretario del Pdl ha però escluso che il nuovo esecutivo possa varare invece una riforma elettorale, affermando che "è un tema del Parlamento".

(Massimiliano Di Giorgio)

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia