Berlusconi dopo dimissioni: "Prevalso logica piccoli ricatti"

domenica 13 novembre 2011 12:58
 

ROMA, 13 novembre (Reuters) - Il premier uscente Silvio Berlusconi ha detto oggi che a portare il suo governo alla crisi sono stati "la logica dei piccoli ricatti" e "il trasformismo", ma che resta "orgoglio" di quanto fatto.

In un messaggio al congresso del partito dell'ex ministro Francesco Storace, la Destra, letto in tv, Berlusconi ha rivendicato "con orgoglio quanto siamo riusciti a fare in questi tre anni e mezzo segnati da una crisi internazionale senza precedenti nella storia".

Ma a portare alla crisi il governo, crisi formalizzata ieri con le sue dimissioni al Quirinale, è stato per Berlusconi il prevalere della "logica dei piccoli ricatti e del trasformismo, che è il vizio più antico della politica italiana".

Per il premier uscente "C'è chi lavora da tempo perché il pendolo della politica italiana torni indietro, ai tempi in cui la volontà degli elettori era commissariata dalle oligarchie di partito abituate a gestire in proprio, al riparo da ogni responsabilità, la forza che i cittadini consegnavano loro al momento del voto".

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia