PUNTO 1-Crisi, Berlusconi si è dimesso, domani consultazioni al Quirinale

sabato 12 novembre 2011 22:07
 

(Aggiorna con calendario consultazioni, dettagli)

ROMA, 12 novembre (Reuters) - Silvio Berlusconi ha rassegnato le attese dimissioni da presidente del Consiglio questa sera nelle mani del capo dello Stato Giorgio Napolitano. Lo ha annunciato il Quirinale in una nota.

Appena la notizia si è diffusa fuori dal palazzo del presidente della Repubblica, la folla che aspettava da alcune ore è scoppiata in un boato.

"Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha ricevuto oggi alle ore 21.00 al Palazzo del Quirinale il Presidente del Consiglio dei Ministri, onorevole Silvio Berlusconi, il quale, essendosi concluso l'iter parlamentare di esame e di approvazione della legge di stabilità e del bilancio di previsione dello Stato, ha rassegnato le dimissioni del Governo da lui presieduto", dice la nota del Colle. Napolitano ha ringraziato Berlusconi per la collaborazione, "si è riservato di decidere ed ha invitato il Governo dimissionario a rimanere in carica per il disbrigo degli affari correnti".

Le dimissioni di Berlusconi erano state annunciate la settimana scorsa proprio dal Quirinale, dopo che alla Camera il voto sul Resoconto generale dello Stato aveva avuto 308 voti, certificando la fine della maggioranza assoluta del governo di centrodestra.

Poi il presidente della Repubblica aveva ribadito di persona l'impegno del premier a lasciare, dopo che il differenziale tra titoli di Stato italiani e tedeschi aveva raggiunto picchi da record.

Le consultazioni del Quirinale cominceranno domani. L'unico nome sul tappeto per il prossimo governo è quello del neo-senatore a vita ed ex commissario europeo Mario Monti, a cui il Pdl ha già espresso un sì condizionato, per un governo tecnico che attui gli impegni assunti dall'Italia con l'Unione europea per risanare i conti.

Domani alle 9 Napolitano riceverà per primo il presidente del Senato Renato Schifani, seguito mezz'ora dopo da quello della Camera Gianfranco Fini.

Dopo una serie di formazioni minori, alle 11.30 al Colle salirà l'Italia dei Valori. Alle 12.30 toccherà alla lega Nord, poi al Terzo Polo. Alle 16.30 sarà la volta del Pd, mentre alle 17.15 il Pdl chiuderà la lista delle consultazioni, dice una nota del Quirinale.   Continua...