Governo, fiducia a Monti, ma non al buio - Di Pietro

venerdì 11 novembre 2011 19:48
 

BARI, 11 novembre (Reuters) - Il leader dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, ha aperto oggi per la prima volta all'ipotesi di un governo Monti, dopo che nei giorni scorsi aveva sempre detto di preferire all'ipotesi di un esecutivo tecnico il ricorso immediato alle urne.

"A Monti come persona ed economista do e darò tutto l'appoggio possibile di un partito vero che vuole che faccia le riforme e ridia credibilità all'istituzione", ha detto Di Pietro, precisando però di non poter concedere una fiducia al buio "prima di conoscere chi sono i componenti del governo, quale è la coalizione che lo appoggia ed il programma".

In questi giorni più volte dal Pd era giunto l'invito a Di Pietro a sostenere l'ipotesi di un governo tecnico come soluzione migliore alla crisi che sta mettendo a repentaglio la credibilità dell'Italia.

Di Pietro ha poi sottolineato che, nel caso di un appoggio al governo Monti, sarebbe essenziale per il suo partito conoscere la tempistica di un successivo sbocco alle elezioni.

"Ci deve essere chiarezza sui tempi entro cui andare alle elezioni con una nuova legge elettorale", ha detto.

"Se è vero, come è vero che i mercati non possono aspettare, Monti potrà fare quegli interventi di urgenza, che vogliamo sapere nel merito quali sono e non devono essere macelleria sociale", ha aggiunto.

(Redazione General News Roma +3906 85224380, fax +3906 8540860, Reutersitaly@thomsonreuters.com) -- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia