PUNTO 2-Legge Stabilità, ok Senato; Monti si prepara per Chigi

venerdì 11 novembre 2011 16:18
 

* Provvedimento contiene alcune misure anti crisi promesse a Ue

* Domani, dopo via libera definitivo Camera, Berlusconi si dimette

* Napolitano e Monti al lavoro su lista ministri (Aggiunge andamento mercati, dichiarazioni Wulff e Van Rompuy)

di Giuseppe Fonte e Francesca Piscioneri

ROMA, 11 novembre (Reuters) - Il Senato ha approvato alcune delle misure anti crisi promesse all'Europa che domani, dopo il passaggio alla Camera, apriranno la strada alle dimissioni di Silvio Berlusconi e al tentativo di Mario Monti di costituire un nuovo governo.

Un Consiglio dei ministri è stato convocato sabato alle 18 per formalizzare la decisione della remissione del mandato di Berlusconi nelle mani del Presidente della Repubblica.

Giorgio Napolitano vuole dare uno sbocco immediato alla crisi e calmare la bufera che si è abbattuta sui titoli sovrani dell'Italia. Le indicazioni sono che potrebbe conferire l'incarico a Monti già domenica sera e il nuovo governo giurare se non il giorno stesso, già lunedì.

Che all'Italia servano riforme e non elezioni anticipate è convinto il presidente del Consiglio europeo, Herman Van Rompuy, che lo ha detto oggi esplicitamente parlando a Firenze.

Questa mattina Monti ha avuto il suo battesimo nell'aula del Senato, dove si è per la prima volta recato nel suo nuovo ruolo di senatore a vita.   Continua...