Legge Stabilità, via libera Senato, va alla Camera per ok domani

venerdì 11 novembre 2011 13:17
 

ROMA, 11 novembre (Reuters) - Il Senato ha approvato la legge di Stabilità, che ora passa alla Camera per ricevere il via libera definitivo entro domani e aprire la strada alle dimissioni di Silvio Berlusconi.

I voti a favore sono stati 156, 12 i contrari più 1 astenuto.

Durante l'esame in commissione Bilancio governo ha inserito nel testo una serie di misure nel tentativo di dare una prima risposta alle sollecitazioni dell'Europa e del Fondo monetario internazionale, che chiedono azioni immediate ed efficaci per rilanciare la crescita e ripristinare la fiducia dei mercati sul debito pubblico italiano.

I principali capitoli di intervento riguardano le dismissioni di immobili pubblici e terreni agricoli di proprietà dello Stato, la partecipazione degli enti locali alla riduzione del debito pubblico e un dispositivo per assicurare che dal 2026 l'età di accesso alla pensione di vecchiaia salga per uomini e donne a 67 anni. E ancora: mobilità territoriale per i dipendenti pubblici, maggiore accesso alle professioni, defiscalizzazione delle società che costruiscono nuove autostrade, incentivi fiscali all'apprendistato e ai premi di produttività.

(Giuseppe Fonte)

(Redazione Roma, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 06 85224393, Reuters Messaging: giuseppe.fonte.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia