Governo Monti con "forte profilo tecnico" - Bersani

venerdì 11 novembre 2011 10:03
 

ROMA, 11 novembre (Reuters) - Il segretario del Partito democratico Pier Luigi Bersani ha chiesto che quello che potrebbe veder vita nei prossimi giorni sia un "governo con forte profilo tecnico" e ha chiesto che tutto il Pdl sostenga l'esecutivo "di emergenza e transizione".

"Credo che debba esserci un governo che abbia un suo forte profilo tecnico senza ovviamente escludere la politica...", ha detto il leader democratico nel corso di un'intervista telefonica questa mattina a Canale 5.

"La politica può anche partecipare all'esecutivo ma con dei profili e delle presenza che abbiano carattere di novità, di servizio e di esperienza", ha detto ancora Bersani.

Definendo quello che potrebbe nascere già domenica prossima "un governo di emergenza e di transizione", Bersani ha detto: "Non vedo come un governo possa avere una forza, una credibilità a livello internazionale e interno in una situazione parlamentare da Vietnam...Il Pdl si prenda la sua responsabilità".

Bersani non ha indicato una durata specifica per il nuovo esecutivo: "Bisogna vedere la missione di questo governo e come riesce a rispondere ai problemi".

L'ex ministro dello Sviluppo economico dell'ultimo governo Prodi non ha voluto parlare di nomine, spiegando che "questi totoministri sono destituiti di ogni fondamento perché siamo ancora a caro amico, come si dice... e poi se sarà (l'ex commissario europeo alla Concorrenza Mario) Monti, ai ministri penserà lui...".

"Il nostro criterio è totale discontinuità, e non perché abbiamo noi esigenze particolari, ma perché L'Italia e il mondo devono avere il segno che si riparte. Inutile indebolire un'operazione del genere per l'esigenza di tenere lì questa o quella persona".

Cerchiamo di proporre dei criteri...", ha aggiunto Bersani, dopodiché nella sua autonomia il presidente incaricato farà una sua squadra che deve apparire, secondo me, compatta, stretta e nuova".

"Non possiamo metterci dentro degli egoismi di parte, di partito e di persona".   Continua...