Crisi, Vendola: sì a governo emergenza, ma a tempo

giovedì 10 novembre 2011 14:25
 

ROMA, 10 novembre (Reuters) - Sinistra Ecologia e Libertà, la formazione guidata dal presidente della Puglia Nichi Vendola, è favorevole a un "governo di emergenza" a condizione che sia "a tempo" e che vari una patrimoniale.

Lo dice un comunicato pubblicato oggi sul sito dello stesso Vendola.

Per Sel, che non è presente in Parlamento, "Ogni esperienza anche quelle che intendono fronteggiare in buona fede l'evidente emergenza economico finanziaria, non possono sopportare l'ipoteca berlusconiana".

"Il rischio che un governo di emergenza diventi l'ancora di salvataggio del regime precedente è in campo, nonostante l'autorevolezza della figura di Mario Monti, prolungando una fase di incertezza che sarebbe dannosa per la nostra fragilissima finanza pubblica e per l'intera situazione economica del paese".

I dirigenti di Sel dicono di essere comunque "consapevoli che per affrontare la crisi ci sia bisogno di responsabilità e impegni straordinari" e per questo chiedono un governo di emergenza che "non può che essere a tempo" e vari "una patrimoniale vera, che non colpisca i cittadini che stanno già pagando gli effetti nefasti della recessione", prima di tornare al voto.

-- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia