SINTESI-G20, Berlusconi a Cannes non convince ancora

giovedì 3 novembre 2011 21:22
 

* Premier dice che Italia onorera' impegni

* Annunciata fiducia su maxi emendamento

* Sarkozy e Merkel vogliono fatti e non parole

* G20 discute rete di protezione per Italia e Spagna (Accorpa pezzi)

di Giselda Vagnoni

CANNES, 3 novembre (Reuters) - A Cannes Silvio Berlusconi cerca di rassicurare i grandi del mondo sulla serieta' del suo impegno a realizzare gli impegni anti crisi ma l'operazione fiducia del premier-imprenditore si infrange contro i segnali di una fine prematura del suo governo che provengono da Roma.

Davanti ai leader del G20 disorientati dall'annuncio shock di un referendum popolare in Grecia sugli aiuti internazionali e terrorizzati dall'idea che anche l'Italia possa seguire la deriva greca, Berlusconi ammette che un debito da 1.900 miliardi, il 120% del Pil, "e' oggettivamente un problema".

Ma osserva che "l'Italia ha sempre onorato il proprio debito e gli impegni internazionali".

Inoltre la ricchezza del patrimonio dello Stato e' un multiplo dello stock del debito e nonostante il cambio sfavorevole l'export e' aumentato del 17% da gennaio.   Continua...