Crisi, cdm finisce "contro un muro", dice fonte governativa

mercoledì 2 novembre 2011 22:48
 

ROMA, 2 novembre (Reuters) - Il consiglio dei ministri si è concluso senza riuscire ad approvare il decreto legge con le misure anticrisi che avrebbe voluto il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e una fonte ministeriale dice che l'esecutivo questa sera "è finito contro un muro".

Secondo quanto scrive sul Foglio di domani Giuliano Ferrara il muro al decreto sarebbe stato fatto dal ministro dell'Economia Giulio Tremonti e dal presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ed ora dover difendere l'emendamento in Senato "equivale a procurarsi lo spazio di manovra per lo smottamento del mondo berlusconiano".

La soluzione alla quale si è giunti sarebbe dunque una sconfitta per il capo del governo.

(Redazione Roma, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 06 85224352, Reuters Messaging: paolo.biondi.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia