Grecia, improbabile tranche aiuti Ue/Fmi prima referendum - fonti

mercoledì 2 novembre 2011 18:28
 

CANNES, Francia, 2 novembre (Reuters) - E' improbabile che la sesta tranche di aiuti Ue/Fmi alla Grecia, da 8 miliardi di euro, venga pagata prima del referendum annunciato da Atene.

E' quanto riferiscono una fonte del board Fmi e un'altra fonte Ue, aggiungendo che il consiglio del Fondo ha bisogno di garanzie che Atene possa implementare gli impegni assunti prima di dare ulteriori aiuti.

"Il board non vuole dare fondi alla Grecia e poi vedere quello che succede", spiega la fonte Fmi. "Il board vorrà essere tranquillo sul fatto che la Grecia darà seguito agli impegni e, al momento, Papandreou non è in grado di farlo".

La fonte Ue ha detto che gli europei sono allineati alla posizione Fmi e faranno i pagamenti soltanto quando il Fondo avrà chiarezza sugli impegni della Grecia.

"Prima la Grecia terrà il referendum, più presto la sesta tranche verrà pagata", afferma la fonte Ue. "Ma, al momento, non verrà pagata".

(Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129709, Reuters messaging: massimo.gaia.reuters.com@reuters.net) Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia