PUNTO 1 - Legge Stabilità, Senato sospende lavori, attende Tremonti

mercoledì 2 novembre 2011 18:05
 

(Riscrive dopo sospensione aula)

ROMA, 2 novembre (Reuters) - Lavori bloccati in Senato sulla legge di Stabilità nell'attesa che arrivi il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, a spiegare quali misure il governo intenda assumere per fronteggiare la crisi del debito italiano.

"Ci è stato assicurato che verrà a riferire in commissione Bilancio", ha detto il senatore del Pd Giovanni Legnini intervenendo in aula.

La presidente di turno del Senato, Rosi Mauro, ha di conseguenza rinviato a domani la seduta dell'aula.

Il Consiglio dei ministri si riunirà in seduta straordinaria questa sera alle 20,00 ma maggioranza e governo non hanno ancora deciso quali misure varare e attraverso quali veicoli legislativi. Se l'ipotesi di presentare emendamenti alla legge di Stabilità resta confermata, il governo sta valutando di intervenire anche con un decreto legge, secondo quanto riferito a Reuters dal ministro delle Infrastrutture, Altero Matteoli.

Massimo Corsaro, vicecapogruppo del Popolo della libertà alla Camera, ha escluso al quotidiano online Affari italiani che il governo voglia introdurre un prelievo forzoso sui conti corrente ma ha confermato che il governo sta studiando altre forme di imposta sul patrimonio, senza fornire dettagli.

Una fonte governativa precisa a Reuters che la patrimoniale resta tuttavia "l'ultima spiaggia" confermando le tensioni nella compagine di governo.

Tremonti al momento sta incontrando il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano. Più tardi salirà al colle anche una delegazione del Pdl guidata dal segretario politico Angelino Alfano.

(Giuseppe Fonte)

(Redazione Roma, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 06 85224393, Reuters Messaging: giuseppe.fonte.reuters.com@reuters.net)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia